LUOGHI-castello-monteveglio
Già documentato nell’anno 728, quando il re Liutprando lo occupò, insieme ad altre difese bizantine, la storia del castello di Monteveglio inizia nel VI° secolo, nel contesto delle lotte tra l’Esarcato di Ravenna contro i Longobardi e poi i Franchi. Possedimento dei Canossa a partire dalla metà del X° secolo, nel 1092 il castello resse all’assedio dell’imperatore Enrico IV°.
torre-monteveglioIn seguito alla morte senza figli di Matilde di Canossa, il castello si sottomise al Comune di Bologna nel 1157.
Distrutto dai bolognesi e dai modenesi per il mancato aiuto contro la lega del Barbarossa, il castello venne successivamente ricostruito con l’aiuto dell’imperatore Enrico VI.
Nel 1226 l’imperatore Federico II° di Svevia stabilì su queste terre un nuovo confine. Nel 1325 i modenesi si impadronirono del castello nel contesto delle manovre militari che culminarono con la battaglia di Zappolino. In seguito Monteveglio tornò in possesso di Bologna e fu teatro degli scontri tra le truppe viscontee e quelle pontificie: nel 1376 il castello si arrese alle milizie mercenarie di Giovanni Acuto, capitano di ventura al soldo del pontefice.

Al 1420 risale un’altra resa a vantaggio di Braccio da Montone, altro capitano al soldo del Papato. L’ultimo assedio subito dal castello di Monteveglio fu quello dei Lanzichenecchi nel 1527, lo stesso anno della peste. Nei secoli a venire il castello avrebbe poi conosciuto una lunga fase di decadenza.

Scopri anche il Parco dell’Abbazia di Monteveglio ed il Castello di Monteveglio >>





DISCOVER MORE

prodotti della valsamoggiaprodotti della valsamoggia

persone della valsamoggia

.

.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: