casa dell'ebreo valsamoggia

Un altro interessante edificio storico nella storia della vallata è la Casa grande dell’Ebreo a Oliveto, in località Monteveglio.

La struttura deve il suo nome all’ebreo Salomone di Gaglio, uomo facoltoso, che nel 1393 arrivò ad Oliveto stabilendosi nella locanda del castello ed aprendo la prima banca dell’Appennino bolognese. L’attività ebbe parecchia fortuna, tanto che arrivò a servire il territorio delle valli del Lavino, del Samoggia e del Panaro. Data la buona riuscita della banca, Salomone fece costruire la Casa grande dell’Ebreo e richiamò ad Oliveto molti altri giudei che negli anni a venire costituirono una fiorente comunità ebraica. Tale comunità, sfortunatamente scomparve quando nel 1428 Oliveto venne assediata dalle truppe comandate da Jacopo Caldora.





DISCOVER MORE

prodotti della valsamoggiaprodotti della valsamoggia

persone della valsamoggia

.

.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: